openmamba torna ad avere un singolo manutentore

Da quest’anno il mantenimento e lo sviluppo di openmamba hanno ripreso un ritmo pari se non superiore a quello degli anni passati. Lavorando con continuità ho prodotto un consistente ammodernamento della base di pacchetti della versione rolling della distribuzione, aggiornato e verificato i supporti per l’installazione e l’utilizzo live (livedvd, livecd, rootfs, ecc.).

Constatate le mie rinnovate possibilità di tornare a lavorare al progetto con continuità e giusta concentrazione ed avendo idee per apportare miglioramenti nel presente e futuro prossimo ho chiesto di poter riprendere la gestione completa del progetto superando l’attuale gestione suddivisa tra coordinatori delle aree di comunicazione, sviluppo, documentazione e testing e grafica. I coordinatori hanno accolto positivamente la mia volontà rinnovando la loro disponibilità a collaborare e contribuire al progetto per quanto loro possibile.

Ringrazio in primis Andrea Martina per aver avviato il processo di #restart di openmamba dopo un passaggio difficile a inizio 2017 che aveva portato il sottoscritto ad annunciare la chiusura del progetto.

Grazie ad Ercole Carpanetto e Federico Bottero per essersi resi disponibili e partecipi come coordinatori e a tutti coloro che hanno dato il loro sostegno in qualunque modo dimostrando l’interesse per questo progetto.

Le attività al momento proseguiranno intorno allo sviluppo e miglioramento della versione rolling di openmamba.

A presto,
Silvan Calarco

Share

#RESTART OPENMAMBA!

Il progetto openmamba, dopo lo scorso annuncio, riprende il suo cammino di sviluppo.

Grazie alla disponibilità di molti utenti è stato possibile ripartirenon con una mera prosecuzione dell’esistente ma rivedendo completamente la sua organizzazione e rimodulando i processi di sviluppo.

Ora, sotto la guida esperta del team leader Silvan Calarco, sono stati costituiti 4 gruppi di lavoro: comunicazione e promozione , testing e documentazione, sviluppo tecnico e grafica.

Ogni area ha un coordinatore che gestisce il proprio compito insieme ai propri collaboratori.

Questa nuova gestione permetterà di pianificare con maggior serenità il futuro, garantendo che le sue peculiarità di stabilità, semplicità e indipendenza rimangano tali grazie alla distribuzione dei carichi di lavoro non più su una singola persona ma su un intero gruppo.

Questo si tratta solo di un primo passo: openmamba è un progetto unico nel panorama italiano delle distribuzioni GNU/linux che si basa esclusivamente sull’impegno dei propri volontari e per crescere ha ancora bisogno di nuovi utenti che hanno voglia di usare, testare e partecipare al progetto, per questo saremo sempre ben lieti di accogliere nuove forze.

Ringraziamo chi sin d’ora si è messo a disposizione per far si che tutto questo prendesse forma.

Silvan Calarco
Ercole Carpanetto
Federico Gottero
Andrea Martina

Share

*** END OF LIFE del progetto openmamba ***

Dopo dieci anni il progetto openmamba viene ufficialmente chiuso, venute meno la possibilità e l’opportunità di proseguirne la manutenzione e la crescita.

Sito, servizi web e repository rimarranno disponibili per un periodo indeterminato.

Il fondatore e manutentore di openmamba ringrazia tutti coloro che negli anni hanno supportato e creduto in questo progetto.

S.C.

Share

openmamba milestone4 (beta) e rolling

Lo sviluppo della versione rolling di openmamba è proseguito silenziosamente dal rilascio della versione milestone3 ed è tempo di fornire alcuni aggiornamenti:

milestone4

La versione milestone4 entra in fase beta. I repository di pacchetti di questa versione milestone sono disponibili e saranno periodicamente sincronizzati con i repository mainstream della versione rolling, finché non sarà rilasciata come stabile. Gli utenti avanzati della versione milestone3 possono effettuare l’aggiornamento utilizzando lo script openmamba-dist-upgrade eseguendo il seguente comando da una finestra di terminale:

sudo openmamba-dist-upgrade milestone4

È anche possibile effettuare l’aggiornamento da milestone3 a rolling con il comando:

sudo openmamba-dist-upgrade rolling

Per le nuove installazioni al momento si consiglia di utilizzare i supporti di installazione della versione rolling. Dopo l’installazione è possibile, volendo, trasformare il sistema in milestone4 con i seguenti comandi da terminale:

sudo smart remove openmamba-devel
sudo smart channel –disable devel devel-games
sudo smart channel –enable milestone4 milestone4-updates

KDE 5

Il popolare ambiente grafico su cui si basa il desktop predefinito di openmamba è stato completamente aggiornato alla versione 5 dopo gli ultimi aggiornamenti dei componenti riguardanti le funzionalità PIM (gestione email, calendari e altre informazioni personali).

La versione milestone4 si presenta con l’ambiente KDE Workspace al fine di garantire agli utenti la continuità con la versione milestone3 ed a tal proposito sono stati curati gli aspetti interni necessari per garantire l’aggiornamento delle applicazioni mantenendo le configurazioni utente inalterate.

Il nuovo ambiente desktop KDE Plasma 5 sarà una delle caratteristiche poste come obiettivo per la successiva versione milestone5.

x2go

Gli utenti della versione milestone4rolling possono utilizzare il software x2go come soluzione performante per la remotizzazione del desktop di installazioni destkop e server di openmamba (e di altre distribuzioni basate su Linux). Sull’installazione a cui si vuole accedere da remoto occorre installare il pacchetto x2goserver, su un client occorre installare x2goclient.

Telegram

La versione destkop del popolare client di messaggistica è già disponibile da tempo per gli utenti della versione rolling. Per poterlo utilizzare occorre installare il pacchetto omonimo telegram.

Non poteva mancare l’implementazione di un bot di Telegram per gli utenti e sviluppatori di openmamba. Il bot in versione beta permette agli utent di ottenere facilmente e rapidamente informazioni sui pacchetti disponibili in openmamba. Inoltre gli sviluppatori di openmamba che utilizzano l’ambiente di sviluppo webbuild potranno trovare utile la funzionalità di notifica dello stato dei processi di build di pacchetti.

Flash e Pepper-Flash

Adobe ha ripreso lo sviluppo del plugin Flash per Linux riprendendo a mantenere la versione NPAPI (per browser come Firefox) oltre alla versione PPAPI, per sistemi Intel compatibili a 32 e 64 bit. L’installazione e l’aggiornamento alle ultime versioni per entrambi i plugin sono disponibili attraverso i meccanismi interni di openmamba in tutte le versioni uguali o successive alla milestone3.

KDE Connect

Segnalo anche un utile componente per l’integrazione tra desktop KDE e dispositivi Smartphone. Il pacchetto da installare sul client desktop è kdeconnect4.

milestone5 e oltre

L’evoluzione del sistema è proceduta e procede naturalmente con l’aggiornamento continuo di molte delle migliaia di componenti che costituiscono il sistema, oltre alla gestione degli aspetti principali da parte del maintainer (chi scrive), che se ne occupa entro i limiti del possibile.

Alcuni probabili e possibili obiettivi della versione milestone5 sono: aggiornamento desktop predefinito a KDE Plasma 5, supporto per l’architettura arm gnueabihf (Hard Floating point).

openmamba può diventare migliore avvalendosi dei riscontri degli utenti e della disponibilità di sviluppatori e collaboratori per i molti aspetti che bisogna/bisognerebbe gestire e chi fosse interessato a partecipare è sempre benvenuto e può utilizzare il forum o gli altri canali disponibili.

Un ringraziamento particolare va a chi collabora ed ha collaborato a questo progetto.

Buone feste da openmamba!

 

Share

openmamba milestone3

Dopo alcuni mesi in modalità pre-release sono disponibili da questa settimana i supporti di installazione della versione milestone3 con release 3.0.1.

Gli attuali utenti della versione milestone3 hanno già ricevuto gli aggiornamenti mentre chi desidera effettuare una nuova installazione o usare il sistema in modalità “live” potrà utilizzare i recenti supporti scaricabili (livedvd, livecd, diskimg-livecd, livecd-light).

 

Share

Linux Day 2015 – Ivrea (TO)

24 ottobre 2015
LinuxDay-2015-Immagine-sito-1024x584

Al LinuxDay 2015 di Ivrea si parlerà anche di openmamba milestone3:

  • caratteristiche della nuova versione del S.O.
  • installazione ed utilizzo

Accorrete numerosi!

 

 

Sabato 24 Ottobre 2015, dalle 9:30 alle 18:00, siete tutti invitati alle “Officina H“, inVia Montenavale ad Ivrea, a sperimentare di persona la “Libertà” garantita dalle applicazioni basate sul software e hardware libero.

Il programma della giornata è ricco di eventi da non perdere. Scaricate la locandina con il programma e aiutateci a divulgare questo evento. Stampatela ed esponetela, oppure inviatela tramite email ai vostri amici e conoscenti.

Per saperne di più: “LinuxDay 2015 (Sabato 24 Ottobre)

Partecipate numerosi, l’ingresso è libero e soprattutto gratuito.

Share

Migrazione da MySQL a MariaDB

Si segnala che con gli odierni aggiornamenti resi disponibili nella versione rolling e prossimamente milestone3, il motore di database MySQL verrà sostituito da MariaDB.

MariaDB è un drop-in replacement di MySQL pertanto è garantita la piena compatibilità, migliori prestazioni e soprattutto è basato su licenza GPL consentendone l’utilizzo libero in ambiti precedentemente non consentiti invece dalle condizioni di licenza di MySQL.

Gli amministratori di macchine openmamba che hanno attualmente in uso il server di database MySQL dovranno effettuare una procedura di aggiornamento del database dopo l’installazione dei nuovi pacchetti eseguendo il seguente comando e fornendo la password dell’utente root del vecchio database MySQL:

sudo mysql_upgrade -u root -p

E rilanciare il server MariaDB con il comando:

sudo systemctl restart mariadb

Dopo aver effettuato l’operazione sarà necessario riavviare i servizi che si connettono al database MySQL per iniziare ad usare MariaDB.

Alcuni servizi necessitano di modificare il puntamento al socket, che è cambiato da

/tmp/mysql.sock

a

/run/mysqld/mysql.sock

Per salvaguardare i dati in caso di qualunque tipo di problema durante l’aggiornamento il vecchio database MySQL che si trova in /var/lib/mysql5 non viene modificato ma ricopiato in /var/lib/mysql. Occorre pertanto assicurarsi di avere spazio sufficiente a disposizione. Una volta terminata con successo la migrazione sarà possibile rimuovere la cartella /var/lib/mysql5 con tutto il suo contenuto.

 

Share

Plugin pepper-flash per Chromium

Installazione del plugin pepperflash per Chromium

Dopo il recente aggiornamento di Chomium ricevuto dagli utenti di openmamba milestone3 e rolling, per poter visualizzare le pagine che richiedono il plugin flash è necessario installare il plugin pepper-flash.

La procedura per l’aggiornamento consiste semplicemente nel lanciare dal menù dei programmi la voce Plugin pepper-flash da Google Chrome – Installa il plugin pepper-flash dalla rete ed attendere alcuni minuti per lo scaricamento e l’installazione del componente dalla rete.

Share

openmamba integra il supporto per il nuovo Raspberry Pi 2

Raspberry Pi 2La nuova snapshot dell’immagine diskimg-raspberrypi integra il supporto per il nuovo Raspberry Pi 2.

L’immagine dev’essere decompressa e trasferita su microSD con un apposito comando, dopodiché è sufficiente inserire la microSD su qualunque modello di Raspberry Pi per avere un sistema funzionante basato sul desktop LXDE.

Disponibile nella pagina degli scaricamenti.

Share

Nuova interfaccia di installazione di openmamba

Da questa settimana chi si trova ad installare openmamba troverà una nuova interfaccia di installazione basata sul framework Calamares. Alcuni dettagli grafici e funzionali devono ancora essere completati ma la procedura per l’installazione è già funzionante con alcune possibilità nuove o migliorate rispetto alla vecchia procedura.

Share